Telespazio Calabria 2

Ragione Sociale R.S.T. Radio Tele Spazio S.p.A.
Indirizzo

Viale De Filippis, 107 - 88100 Catanzaro

Telefono 0961-774445
Fax 0961-770362
Responsabile Tony Boemi
Inizio Trasmissioni Settembre 1982
Fine Trasmissioni 9 Ottobre 2006
Tipologia Commerciale

 

· Storia

 

La società editrice “R.T.S. – S.p.a.” guidata da Tony Boemi, essendo la prima rete (TeleSpazio Calabria 1) contrattualmente legata al network ReteQuattro, nella seconda metà del 1982 avvia le trasmissioni di R.T.S.- TeleSpazio Calabria 2.

 

La regia era guidata da Mimmo Macario, Pino Ianni e Vanni Belpanno, al montaggio Tonino Minicelli, Franco Donato, Franco Selvaggio, Franco Gesualdo.

 

Altri componenti della struttura televisiva, erano Biagio Pantusa (mixer audio), Riccardo Di Nardo, Cesare R. Scorza, Maurizio Corrado (cameraman), Gaetano Caliò, Tonino Umbrello, Stefano Felicetta, Franco Corrado (responsabili di emissione), Franco Santise (direttore di studio), Dino Turcamanno, Tonino Pascuzzo, Raffaele Mannella, Santo Trapasso, Bruno Felicetta (produzione e allestimento scenografico), centraliniste Gabriella Gualtieri e Patrizia Alcaro.

 

La struttura tecnica era composta da Gerardo Capezzera, Beppe Chiaravallotti, Dante Bilotta e Giuseppe Giuliano (tecnici alta frequenza), Mario Lucente (fino al 2001) e Franco Gariano (tecnici bassa frequenza).

 

Il segnale viene inizialmente diffuso sui canali 61 (10 w) – 59 (200 w) – 34 (200 w) – 41 (200 w) – 28 (200 w) – 27 (200 w) – 57 (200 w) – 41 (200 w) Uhf.

 

Il palinsesto giornaliero propone, oltre alle edizioni del “Tg Spazio”, molte autoproduzioni che non trovano spazio sulla prima rete.

 

Il 1° Gennaio 1983 avendo, precedentemente, stipulato un accordo con il “Gruppo Peruzzo” l’emittente inizia a trasmettere i programmi del circuito nazionale Rete A.

 

A conclusione degli anni ’80, la società editrice trasferisce gli uffici amministrativi e gli studi televisivi in viale De Filippis 107, con numero telefonico (0961) 77.44.45. e fax. (0961) 77.03.62..

 

Dopo l’entrata in vigore della “Legge Mammì”, sul riordino del sistema radiotelevisivo italiano, le rete del gruppo, già nel corso del 1993, scendono a due e TeleSpazio Calabria 2 manda in onda la programmazione di Italia 7 (precedentemente trasmessa dalla terza rete del gruppo).

 

Dal 9 Ottobre 2006 ulteriore ristrutturazione e nuovo restyling per Telespazio Calabria 2, che modifica la propria denominazione in Studio 3 – TeleSpazio TV quindi cessa la sua denominazione attuale.

 

 

 

 

Informazioni tratte dal sito www.telespazio.it.

 

 

L'emittente nasce a Catanzaro nel 1976 da una costola di Radio Calabria, la sua prima sede è in via Schipani 120 ed il suo primo canale è l’uhf 25 (successivamente anche l'uhf 39).

 

Il suo fondatore è Toni Boemi, catanese di nascita ma calabrese d'adozione.

 

Il primo nome dell'emittente è Radio Tele Spazio (acronimo Rts) ed inizialmente l'emittente ripete TeleCapodistria.

 

Il 26 aprile 1977 viene registrata presso il Tribunale di Catanzaro la testata giornalistica Telespazio Calabria.

 

La sede dell'emittente è in via De Filippis al numero civico 107  a Catanzaro.

 

Il palinsesto si struttura nel 1978, fra i programmi del periodo Superclassifica show di Maurizio Seymandi, un tg locale, film, telefilm, cartoni animati, documentari e molto sport.

 

Nel 1982 parte Filo diretto, trasmissione storica di Telespazio Calabria, nata da un'idea dell'editore Tony Boemi e da lui condotta per diversi anni.

 

L'idea, all'epoca non scontata, era quella di collegare con un ideale filo diretto televisivo e telefonico persone e personalità in una proposta continua di temi da casa e in risposte da studio mai elusive e talvolta risolutive.

 

Fra gli altri programmi autoprodotti, il programma Gran Bazar, la rubrica di approfondimento LE OPINIONE CHE CONTANO, il gioco a premi fra scuole calabresi SCOPRI IL MONDO condotto da Già Già Rubino, il programma sportivo Domenica Sport con Nico de Luca e il programma motoristico "Su di giri" con Albrino Talarico.

 

Intanto l’emittente ha allargato il proprio bacino di utenza ed è ora visibile anche sui canali uhf 22, 25, 47, 59 e 63; nel 1980 nasce una seconda rete, Telespazio Calabria 2, che viene gestita da Terry Boemi, figlia di Tony.

 

Allorquando partono i network TeleSpazio Calabria si affilia a Rete 4 di Mondadori, mantenendo una fascia di programmazione locale, quando Rete 4 viene rilevata da Silvio Berlusconi Telespazio riprende a trasmettere programmi autoprodotti.

 

Nel 1985 nasce la terza rete, inizialmente denominata Radio Telespazio Studio 3.

 

Pare anche che su un'altra frequenza TeleSpazio irradiasse i programmi di Elefante.

 

Nel settembre 1987 vengono inaugurati i nuovi studi presenti le autorità regionali ed Adriano Galliani (allora dirigente Fininvest).

 

Mentre Telespazio 1 si affilia a Italia 7, Telespazio 2 si affilia a Rete A, alla neonata terza rete (creata appositamente per gli inserzionisti locali) rimane la programmazione locale.

 

La direzione dei programmi delle tre reti è affidata a Piero Pulignani.

 

L'avventura di TeleSpazio 1 con Italia 7 dura pochi anni, così come quella con Junior Tv (anni '90).

 

Il gruppo editoriale arriva a possedere sei reti: una trasmette unicamente i programmi autoprodotti, l'altra Rete 4, la terza Rete A, la quarta Odeon, la quinta Italia 7, la sesta Tivu Italia.

 

Nella stagione 1993/94 TeleSpazio manda in onda il programma ZONA FRANCA condotto da Gianfranco Funari.

 

Nella seconda metà degli anni '90 TeleSpazio si affilia ad Amica 9.

 

Con il nuovo millennio le reti del gruppo tornano completamente autonome.

 

L'area di copertura delle tre emittenti è la regione Calabria con sbordamenti in alcune zone della Basilicata e della Lucania.

 

Negli anni '90 partono altri programmi: TIENI IL TEMPO, RAGGIO DI SOLE, ARTICOLO 21, MONITOR, LA PAROLA AGLI ESPERTI, SU DI GIRI, E' SEMPRE DOMENICA e CANDID CAMERA SHOW, programma condotto da Lino Polimeni.

 

Nel 1998 Gianfranco Funari ripropone, provocatoriamente come è solito fare, ABOCCAPERTA in contemporanea su TeleSpazio e su TelePadania.

 

Nel 2003, dopo una breve parentesi alla concorrente VideoCalabria, ritorna a lavorare per TeleSpazio Lino Polimeni, nel 2004 muore il fondatore Tony Boemi, pioniere dell'emittenza radiotelevisiva in Calabria, le reti vengono gestite dalla figlia Terry Boemi.

 

Oggi Tele Spazio Calabria 1 ha tre edizioni del tg (Tg Spazio) oltre ai contenitori Block Notes e Filo Diretto, ampio spazio è dedicato agli eventi sportivi regionali (vengono mandati in onda gli incontri di calcio e volley, nonché la rubrica Lunedì sport).

 

L’attuale bacino di utenza è la Calabria e buona parte della Sicilia e della Basilicata.

 

RadioTelespazio Calabria aveva addirittura 5 reti negli anni 80: Telespazio Calabria 1  -  Rete 4, Telespazio Calabria 2 - Rete A, Telespazio Calabria 3  -  prima a Videomusic poi quando è nata è passata a Italia 7, Telespazio Calabria 4 si collegava con TCI Telecolor Catania che trasmetteva prima Euro Tv e poi Odeon, Telespazio Calabria 5 che ha trasmesso nei primi anni novanta la prima Tele+ quella in chiaro x intenderci e prima che diventasse Tele+1 e Tele +2.

 

Telespazio ha utilizzato inoltre i suoi ponti radio x trasmettere in Calabria anche Radiomontecarlo.

 

Telespazio trasmetteva i suoi tg e programmi "più locali" sulla seconda rete perchè la prima era interamente occupata da Rete 4.

 

· Evoluzione del marchio di Telespazio Calabria 2

 

Logo originale dell'emittente.

 

Logo utilizzato in video dal 1990 fino alla fine del 2004.

 

Ultimo logo utilizzato in video dal 2005 fino alla sua scomparsa.

 

· Foto ricordi dell'emittente

 

Immagine di Telespazio Calabria 2 in collegamento con Rete A con, in alto a sinistra, il logo rappresentativo delle due regioni utilizzato in video.

 

· Canali

 

CH Pol Impianto Potenza Comune Prov. Copertura Note
51 O Padia   Acri CS Acri ceduto a La 3
53 O Serra Immella 200 W S Giovanni in Fiore CS S. Giovanni in Fiore ex Telespazio Calabria 1; ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
21 O Località Timparello 200 W Lappano CS Acri, Bisignano, Castrolibero, Castrovillari, Cosenza, Lappano, Luzzi, Montalto Uffugo, Quattromiglia, Rende ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
41 O Località Timparello 200 W Lappano CS Acri, Bisignano, Castrolibero, Castrovillari, Cosenza, Lappano, Luzzi, Montalto Uffugo, Quattromiglia, Rende ceduto a TeleRadioGamma
69 O Casina dei Principi   Luzzi CS Luzzi ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
34 O Contrada Romito di Gagliano 200 W Catanzaro CZ Catanzaro e zone limitrofe ex Telespazio Calabria 1; ceduto a Telespazio Tv
48 O Contrada Romito di Gagliano 200 W Catanzaro CZ Catanzaro e zone limitrofe ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
51 V Piazza Dante - Municipio   Chiaravalle Centrale CZ Chiaravalle Centrale ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
57 O Monte Reventino 200 W Decollatura CZ Decollatura, Platanìa, Soveria Mannelli  
68 O Matto Marchio 200 W Decollatura CZ Decollatura, Platanìa, Soveria Mannelli ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
30 O Pian dei Casseri   Fabrizia CZ Fabrizia  
35 V Gasperina 200 W Gasperina CZ Gasperina ceduto a Retequattro
41 V Stadio 200 W Gasperina CZ Gasperina ceduto a RadioTeleJonio e passato in polarizzazione orizzontale
55 O Commaruso   Guardavalle CZ Guardavalle ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
57 O Monte Contessa 200 W Jacurso CZ Fascia costiera tirrenica calabra e messinese, prov. di CZ, ME, RC, Vibo Valentia ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
59 O Monte Contessa 200 W Jacurso CZ Fascia costiera tirrenica calabra e messinese, prov. di CZ, ME, RC, Vibo Valentia ceduto a Telespazio Calabria 1 e, successivamente, a Studio 3 Telespazio Tv
28 O Monte S. Michele 200 W S. Nicola dell'Alto CZ Andali, Cirò Marina, Crotone, Cutro, Isola Capo Rizzuto, Melissa, S. Giovanni in Fiore, ceduto a Tv Koper Capodistria, Tele +2, SportItalia, D-Free, Mediaset 3
33 O Monte S. Michele 200 W S. Nicola dell'Alto CZ Andali, Cirò Marina, Crotone, Cutro, Isola Capo Rizzuto, Melissa, S. Giovanni in Fiore, ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
27 O Monte Poro 200 W Spilinga CZ Amantea, Bagnara Calabra, Cannitello, Cessaniti, Cetraro, Cittanova, Galatro, Gioia Tauro, Lamezia Terme, Mesiano, Nicotera, Paola, Palmi, Polistena, Rosarno, Scilla, Spilinga, Taurianova, Vibo Valentia, fascia costiera tirrenica messinese fino a Milazzo, Isole Eolie ceduto a Tele +3, Rete A, All Music, Deejay Tv, Mtv Italia
60 O Monte Poro 200 W Spilinga CZ Amantea, Bagnara Calabra, Cannitello, Cessaniti, Cetraro, Cittanova, Galatro, Gioia Tauro, Lamezia Terme, Mesiano, Nicotera, Paola, Palmi, Polistena, Rosarno, Scilla, Spilinga, Taurianova, Vibo Valentia, fascia costiera tirrenica messinese fino a Milazzo, Isole Eolie ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
63 V Villa Ciluzzi   Stalettì CZ Borgia, Catanzaro, Soverato, Stalettì ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
29 O Plaia di Catania   Catania CT Catania spento
63 O Strada Provinciale   Forza d'Agrò ME Fascia costiera jonica fino a Melito di Porto Salvo ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
66 O Monte Trino   Milazzo ME Milazzo, fascia costiera tirrenica messinese ceduto a Telemontecarlo, La 7
34 O Coste Mancuso - Canolo   Agnana Calabra RC Agnana Calabra ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
61 V Ferruzzano Superiore   Ferruzzano RC Ferruzzano ceduto a Studio 3 Telespazio Tv
46 O Gioiosa Ionica 200 W Gioiosa Ionica RC Gioiosa Ionica  
69 O Arsenale 200 W Monasterace RC Monasterace spento
35 O Lacorda   Riace RC Riace spento
57 V Capo Spartivento - Pietrapennata   Palizzi RC Bovalino, Capo Spartivento, Ferruzzano, Gioiosa, Locri, Palizzi. Roccella Ionica, Siderno, parte ionica della provincia di Reggio Calabria ceduto a Telespazio Tv
45 O Montestella 200 W Pazzano RC Bivongi, Camini, Monasterace, Pazzano, Placanca, Stilo  

Si ringraziano la Dott.ssa Elena De Sanctis, presidente dell'Annuario Guida all'Emittenza, Paolo Venturi, webmaster del sito Sintonia Manuale, e Bruno Rescifina per la preziosa collaborazione prestata alla ricostruzione storica dell'emittente.

I marchi citati e i loghi riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

 

Pagina aggiornata al 8 Marzo 2011