CTV Elefante

Ragione Sociale CTV Elefante - S.I.T. S.p.A.
Indirizzo

c/o Il Ciocco - 55051 Castelvecchio Pascoli / Barga (LU)

Telefono 0583-73291
Responsabile Enrico Gramigna
Inizio Trasmissioni 1978
Fine Trasmissioni 27 Marzo 1988
Tipologia Commerciale

 

· Storia

 

Il consorzio ELEFANTE TV nasce nel 1978, su iniziativa dell’industriale toscano Guelfo Marcucci.

 

Tv capofila del progetto TELE RADIO EXPRESS-TVS, che in quell’anno modifichera’ la propria denominazione in  TeleCiocco.

 

Il logo, un elefante realizzato dal noto grafico Rodolfo Marcenaro, inizialmente di colore verde, venne utilizzato come identificativo del consorzio televisivo.

 

Divertirsi come un Elefante” era  lo slogan utilizzato dall’emittente televisiva.

 

Amministratore delegato del consorzio e Enrico Gramigna (direttore di AMICA), mentre responsabile dell’ufficio stampa Beppe Macali.

 

Tra i collaboratori della rete troviamo il critico letterario Guido Lopez, Beppe Grillo e Paolo Cavallina, i telepredicatori Paul e Jerome Crouch ed ancora Roberto Grandi, Franco Bini, Maurizio Mosca ed il mago Othelma.

 

La distribuzione del segnale televisivo avviene  tramite la catena di ripetitori  appartenenti alla S.I.T. - Societa’ Impianti Televisivi, di cui lo stesso Marcucci era proprietario.

 

La copertura, inizialmente, riguardo’ tutto il nord Italia, la Toscana, l’Emilia Romagna, il Lazio, la Campania e persino la Sardegna.

 

Le prime antenne ad entrare in consorzio con Elefante Tv sono Quinta Rete TV (Torino), Tele Nord (Milano), Studio Uno (Crema), Radio Tele Garda (Brescia), Due Riviere TV (Chiavari, GE), Tele San Marco (Padova), Tele Express (Bologna), Tele Ciocco (Castelvecchio Pascoli, LU), TeleToscana Sport (Empoli, FI), Canale 2000 (Lucca), Tele Urbe (Roma), Radio Gari TV (Cassino FR), Radio TeleAprilia (Aprilia, LT), Tele Teramo (Teramo), TeleSud (Caserta) e TeleRama (Cagliari).

 

In palinsesto puntava su programmi autoprodotti ed a basso costo, dedicati alla pesca, alla vela, allo sport ed al cinema.

 

Tra le rubriche trasmesse vi sono “Rombo” rubrica di motori condotta da Marcello Sabatini (proposta il venerdì), le telecronache delle corse di trotto e galoppo (trasmesse in diretta) dagli ippodromi di San Siro, Montecatini e Firenze commentate da Riccardo Giubilo e Franco Ligas, “La Clessidra” rubrica culturale, “Ultimo Appello” condotto da M. Mosca, un talk-show condotto da Paolo Cavallina, “Il Grillo Parlante” condotto dallo stesso B. Grillo ed ancora “Superstar”.

 

Film, telefilm, cartoni animati e televendite completano il palinsesto di Elefante Tv.

 

Gia’ dai primi mesi del 1980 la programmazione della rete riempie’ (quasi) l’intero arco della giornata divenendo di fatto una tv semi-nazionale e riservando pochissimo spazio alle emittenti consorziate per l’inserimento della loro programmazione.

 

I programmi d’acquisto provenivano dalla neonata TeleMond (Piero Ottone), società del Gruppo Mondadori, con cui Elefante TV aveva concluso un contratto che gli garantiva l’esclusiva di numerose trasmissioni fino alla primavera del 1983.

 

La programmazione, a questo punto, si appiattisce, diminuiscono gli ascolti, calano gli introiti pubblicitari ed il circuito Elefante Tv finisce con i conti in rosso.

 

Più del 60% degli investimenti, da parte del consorzio vengono dedicati all’informazione, mentre il palinsesto viene curato da Roberto Grandi (docente di “Comunicazione di Massa” presso il DAMS di Bologna).

 

La redazione di “Echomondo” era composta da giornalisti professionisti e la realizzazione dei servizi speciali era affidata a “Grandi Firme” del giornalismo italiano ed il notiziario veniva proposto giornalmente con quattro edizioni (17.30, 18.30, 19.30, 22.30).

 

Un contratto con la “VisNews”, una delle più grandi agenzie d’informazione internazionale, permetteva alla rete di avere quotidianamente venti minuti di immagini con commento e notizie aggiornate in tempo reale.

 

A questi servizi si aggiungevano quelli realizzati dai collaboratori e dalle redazioni delle stazioni televisive consorziate.

 

A condurre, in studio, il notiziario vi era Franco Bini (il tg viene sospeso definitivamente nel corso del 1985).

 

Il Lunedì sera, sempre per quanto riguarda l’informazione, alle 22.30 veniva proposto il programma-inchiesta “A Tu per Tu” condotto da Sergio Talenti.

 

Ampio spazio viene dedicato, anche, allo sport con il notiziario “Echomondo Sport” che puntava l’obiettivo, in modo particolare, sul baseball, sul ciclismo e sulla motonautica; a questo scopo erano stati presi accordi con le rispettive “Federazioni” nazionali e con il Dott. Luciano Conti editore di “AutoSprint”, “MotoSprint” e “GuerinSportivo”.

 

Un ultimo impegno era quello affidato alle antenne consorziate per la realizzazione di uno spazio fisso, con notizie e servizi locali, da inserire al termine del notiziario nazionale delle 19.30.

 

A Gennaio 1983 si aggiungono altre antenne televisive tra cui RTF Radio Tele Foggia (Foggia), Tele Video Agrigento (Agrigento), TRC-Tele Radio Canicatti (Agrigento), Tele Messina (Messina), I.T.C. (Palermo), TeleIblea (Ragusa) e T.R.O. - Tele Radio Occidentale (Trapani) permettendo, così, al consorzio Elefante TV di coprire, in modo quasi omogeneo, tutto il territorio nazionale.

 

Nel 1986 molte delle emittenti legate ad Elefante TV si slegano dal consorzio tornando ad essere autonome.

 

A questo punto vi sara’ un radicale cambiamento sia nella dirigenza che nella programmazione del consorzio Elefante TV che si specializza nella realizzazione e produzione di televendite e trasmissioni commerciali.

 

Verso la fine dello stesso anno (’86), il marchio “VIDEO SHOP” inizia’ a campeggiare in video affiancato a quello di Elefante Tv.

 

Nel corso del 1987, parte delle frequenze di Elefante Tv, vengono cedute a “VIDEOMUSIC” (seconda rete del Gruppo MARCUCCI), mentre altre vengono acquistate dall’imprenditore Giorgio Mendella (Intermercato) che dal 27 Marzo 1988 dara’ vita alla tv nazionale RETE MIA.

 

Le emittenti Tv che, in Calabria, hanno aderito al consorzio sono state Euro Tele Calabria (Crotone) e TeleColor (Catanzaro).

 

· Evoluzione del marchio storico di Elefante Tv

 

Primo logo di Elefante Tv utilizzato dal 1978

 

Secondo logo utilizzato dagli anni '80 in poi

 

Immagine tratta dal TG Echmondo di Elefante Tv con, in studio, Franco Bini (cortesia Firenze Media).

 

· Canali

 

CH Pol Impianto Comune Prov. Copertura Emittenti
28 O Monte S. Michele S. Nicola dell'Alto CZ Crotone e fascia costiera ionica Euro Tele Crotone
36 O Monte Contessa Jacurso CZ Fascia costiera tirrenica fino a Messina, Vibo Valentia Euro Tele Crotone
40 O Monte S. Michele Melissa CZ Crotone e fascia costiera ionica Euro Tele Crotone
49 O Monte S. Michele Melissa CZ Crotone e fascia costiera ionica Euro Tele Crotone

Si ringraziano il Dott. Massimo Emanuelli di Storia Radio Tv, la Dott.ssa Elena De Sanctis e Bruno Rescifina per la collaborazione prestata alla ricostruzione dell'emittente.

I marchi citati e i loghi riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

 

Pagina aggiornata al 4 Aprile 2011