Tv Koper Capodistria

Ragione sociale Tv Koper - Capodistria
Indirizzo

Via OF, 12 - 6000 Capodistria (SLO)

Telefono 00386-5-6685010
00386-5-6685102
Fax 00386-5-6685374
Responsabile Antonio Rocco
Sito WEB www.rtvslo.si/capodistria
E-Mail tvkc@rtvslo.si
Tipologia Commerciale

 

· Storia

 

Informazioni parzialmente tratte da www.sceltatv.org .

 

 

TV KOPER CAPODISTRIA, inizia le trasmissioni sperimentali nel Maggio del 1968.

 

Centro di produzione e studi televisivi furono realizzati presso la sede dell’emittente radiofonica RADIO CAPODISTRIA, nell’omonima citta’ elvetica.

 

Le trasmissioni ufficiali inizieranno (tre anni dopo) il 1 Febbraio del 1971 con un palinsesto di poche ore e la messa in onda dei primi programmi a colori.

 

Per le trasmissioni a colori venne scelto il sistema PAL.

 

In Italia il segnale di TV KOPER CAPODISTRIA, inizialmente, fu visibile soltanto  lungo le coste adriatiche e in alcune regioni del nord Italia.

 

In palinsesto vengono inizialmente proposti oltre a qualche telefilm e serial Tv, bellissimi documentari ed inoltre un notiziario autoprodotto, programmi musicali e la trasmissione sportiva “EuroGoal” e gli incontri di calcio della Stella Rossa di Belgrado.

 

Gia’ nel corso del 1974 Tv KOPER CAPODISTRIA era visibile anche nel Veneto ed in Lombardia.

 

Grandi ascolti e consenso di pubblico Tv KOPER CAPODISTRIA li ottenne in occasione delle telecronache (in diretta) relative alle gare sportive delle “Olimpiadi ‘76” grazie anche agli accordi per l’Eurovisione.

 

Molto ricca, gia’ in quegli anni, la produzione di trasmissioni sportive inserite nel palinsesto della rete istriana dove venne anche realizzato un siparietto per le inserzioni pubblicitarie dal titolo “Zig Zag”.

 

Con il passare degli anni aumenta di molto l’area servita dal segnale di Tv KOPER CAPODISTRIA grazie, anche, ad una serie di ripetitori televisivi accesi in Toscana, Emilia Romagna e Lazio.

 

Tanti sono i personaggi televisivi che hanno lavorato a KOPER CAPODISTRIA: da Franco Romeo a Luciano Minghetti a Pino Calla, Gianfranco Cifali e persino il noto presentatore Daniele Piombi.

 

Altro grande successo (in termini di ascolto) la rete istriana lo registrera’ con le dirette relative alle gare sportive in occasione delle “Olimpiadi  ‘80” tenutesi a Mosca.

 

Con l’arrivo, in Italia, dei primi circuiti nazionali inizia per Tv KOPER CAPODISTRIA un periodo di crisi che la tv istriana riuscira’ a superare grazie ad un accordo tra la PONTECO (societa’ che rappresenta Tv KOPER CAPODISTRIA e Radio CAPODISTRIA) e la RAI (Radio Televisione Italiana) per la trasmissione di svariati programmi prodotti da quest’ultima.

 

Anche in Sicilia alcune Tv libere stipuleranno accordi per la ripetizione del segnale televisivo di Tv KOPER CAPODISTRIA che sbarca così nel 1987.

 

TELE L’ORA e T.C.I.TELECOLOR (entrambe facenti parte della societa’ TeleConsorzio), sono le emittenti che cercheranno di far giungere nelle case dei siciliani il segnale della Tv istriana.

 

Dopo qualche tentativo mal riuscito, per motivi tecnici, dovuto a interruzioni di segnale, trasmissione di effetto neve ed altro, le due emittenti Tv siciliane decisero di intraprendere altre strade facendo sfumare, cosi’, la ripetizione dei programmi di KOPER CAPODISTRIA in Sicilia.

 

Un’importante svolta Tv KOPER CAPODISTRIA  l’avra’ nel corso del 1987 quando la Tv si trasformera’ in azienda commerciale con l’ingresso in societa’ di Publitalia ’80 (Berlusconi) inizialmente per la raccolta pubblicitaria e, successivamente, anche per la produzione e realizzazione di tutte le trasmissioni della rete che assumera’ carattere prettamente sportivo.

 

Finalmente, cosi’, anche in Sicilia si ricevera’ il segnale di KOPER CAPODISTRIA tramite una capillare rete di ripetitori gestiti da Elettronica Industriale (societa’ facente capo alla Fininvest).

 

Con l’entrata della Fininvest nella  societa’ della Tv istriana verra’ a decadere la  collaborazione con la RAI TV.

 

L’anno successivo (1988) prende il via il nuovo palinsesto prodotto da VideoNews (struttura facente capo alla Fininvest - Publitalia ’80).

 

Viene realizzato il Tg “Sport Time” con due edizioni giornaliere, la cui direzione giornalistica verra’ affidata a Giovanni Bruno ed ancora “Sport & Spettacolo” condotto da Dan Peterson, inoltre la rubrica “Juke Box” basata sulla messa in onda di videoclip sportivi richiesti dal pubblico a casa, “Donna Kopertina”, “Noi, la Domenica”, “A Tutto Campo”.

 

Cavallo di battaglia dell’emittente sono, sopratutto, le dirette di tutti gli avvenimenti sportivi potendo contare (come Tv estera) sulle immagini fornite dall’Eurovisione.

 

Tra i giornalisti che arrivano a Tv KOPER CAPODISTRIA si registra la presenza di Franco Ligas, Massimo Marianella, Sandro Piccinini e Rino Tommasi.

 

Con l’inizio degli anni ’90 si registra, per KOPER CAPODISTRIA, l’interruzione del contratto con la Fininvest ( da cui nascera’ poi TELEPIU’).

 

Da qui’ il lento declino per la rete istriana che iniziera’ a perdere seguito sia per la sempre piu’ forte concorrenza dei network nazionali ma sopratutto per il notevole ridimensionamento della propria rete di copertura (tornata nuovamente a quella di fine anni 70 - inizi ’80).

 

KOPER CAPODISTRIA continuera’ a diffondere, quindi, i suoi programmi in Italia solo nelle zone di confine.

 

Dal Settembre del 2006, infine, il segnale dell’emittente istriana viene diffuso anche dal satellite Hot Bird 8 per tutta Europa fino al momento in cui, causa la partenza del nuovo canale parlamentare sloveno il 21 maggio 2008, interrompe le trasmissioni in attesa di una sua risalita prevista per settembre 2009.

 

 

 

Informazioni tratte dal sito www.rtvslo.si/capodistria .

 

 

Risalgono all'ormai lontano 1968 gli inizi di quella che è la storia di TV Koper-Capodistria.

 

Alla fine del '68 partì sulle frequenze di TV Lubiana una trasmissione quindicinale dal titolo “La costiera” e dedicata alla minoranza italiana dell'allora Jugoslavia che viveva nelle repubbliche di Slovenia e Croazia, nonché alla minoranza slovena in Italia e alle genti che vivevano lungo il confine sloveno-italiano.

 

La trasmissione ebbe un buon riscontro di pubblico.

 

La posizione favorevole del trasmettitore sul monte Nanos che permetteva di coprire una buona fetta d'Italia, nonché la possibilità di introdurre il sistema di colori PAL portarono la dirigenza dell' RTV di Lubiana e quella di Radio Capodistria ad elaborare e concretizzare un nuovo progetto televisivo in lingua italiana preparato e trasmesso da Capodistria.

 

Le trasmissioni sperimentali ebbero inizio nel febbraio del 1971 nell'ambito del Programma sperimentale di TV Lubiana sul canale 27 del monte Nanos e soltanto alcuni mesi più tardi il 6 maggio ebbero inizio le trasmissioni regolari trasmesse a colori.

 

Tre ore di programma al giorno compreso il telegiornale “Notiziario” prodotto integralmente a Capodistria.

 

Nei primi anni della sua attività lo Studio televisivo di Capodistria faceva capo a Radio Capodistria, dal 1974 in poi, invece, operò autonomamente.

 

Una televisione a colori, la prima visibile in Italia, ed un programma fatto di informazione, film, sport e programmi musicali furono gli ingredienti giusti per una rapida espansione dell'Emittente su gran parte del territorio italiano e che ebbe anche un buon riscontro sul piano commerciale e pubblicitario.

 

Nel decennio 1975 - 1985 TV Koper-Capodistria fu la terza emittente televisiva più seguita in Italia.

 

Un gradimento presso i telespettatori che andò calando con l' avvento dell'emittenza privata in Italia e che portò TV Capodistria ad impegnarsi in un accordo di collaborazione dapprima con la RAI nel 1983 e successivamente con la maggiore società televisiva privata italiana la Fininvest, proprietà di Silvio Berlusconi, che curò la diffusione del segnale e l'acquisizione pubblicitaria.

 

All'epoca della collaborazione con la Fininvest TV Koper-Capodistria trasmetteva in primo luogo programmi sportivi, in particolare telecronache di tutti i più importanti avvenimenti sportivi internazionali e che hanno avuto grande successo presso il pubblico sportivo.

 

Il contratto fu sciolto nel 1989 fondamentalmente per problemi di diritti televisivi nonché a causa di alcune sostanziali modifiche alla legge sull' emittenza televisiva in Italia.

 

Dal 1990 ad oggi TV Koper-Capodistria, che continua ad operare nell'ambito del servizio pubblico radiotelevisivo della Slovenia, svolge il suo ruolo primario di emittente al servizio della Comunità nazionale italiana, di quella slovena in Italia nonché produce e trasmette programmi regionali in lingua slovena, ed elabora inoltre programmi per Tv Slovenia.

 

Quotidianamente Tv Koper-Capodistria trasmette 9 ore di programma in lingua italiana.

 

Un programma fatto di informazione ed approfondimenti che spaziano dalla politica alla cultura, dal costume allo sport, dai programmi per bambini e ragazzi alla musica di tutti i generi, dai grandi documentari alle telecronache sportive dei più grandi avvenimenti sportivi internazionali.

 

Proiettata in uno spazio plurinazionale a cavallo dei confini tra Slovenia, Italia e Croazia rappresenta oggi senza dubbio la realtà televisiva più attenta e sensibile alle diversità, alle ricchezze e alla potenzialità di un' area frontaliera a cavallo degli stati.

 

· Evoluzione del marchio di Tv Koper Capodistria

 

                                

Logo utilizzato nelle prime trasmissioni.                                Logo utilizzato dal 1986 fino al 2007.   

 

Logo utilizzato nel periodo di gestione della Fininvest.

 

· Evoluzione del monoscopio di Tv Koper Capodistria

 

Primo monoscopio utilizzato dal 1968 al 1977.

 

Monoscopio utilizzato dal 1977 fino al 1986 con il marchio bianco in alto a destra.

 

Monoscopio utilizzato per le trasmissioni via satellite dal 1° settembre 2006 ancora con il marchio bianco in alto a destra.

 

Monoscopio utilizzato attualmente con il nuovo marchio della RTV Slovena.

 

· Eventi in foto dei ricordi dell'emittente istriana

 

Cartello d'inizio delle trasmissioni di Tv Koper Capodistria a colori.

 

Impianto di trasmissione esercito dal Monte Nanos in Istria sul canale 27 UHF.

(Foto tratta dal sito www.radiomarconi.it)

 

 

Altra veduta degli impianti di trasmissione di Tv Koper Capodistria dal Monte Nanos.

(Foto tratta dal sito www.radiomarconi.it)

 

· Canali

CH Pol Impianto Comune Prov. Copertura Ceduto a
40 O Contrada Bastianedda Canicattì AG Canicattì Tele +2
61 O Monte Cammarata Cammarata AG Prov. di AG, CL, EN, PA, RG e TP Tele +2
44 O/V Serra della Moneta S. Stefano Quisquina AG S. Stefano Quisquina Tele +2
54 V Capo S. Marco Sciacca AG Sciacca Tele +2
62 O/V Poggio Giache Villaseta AG Agrigento e provincia, Porto Empedocle Tele +2
55 O Monte S. Giuliano Caltanissetta CL Caltanissetta e provincia Tele +2
66 O Contrada Carminello Valverde CT Catania e provincia Tele +2
28 O Monte Salvo Enna EN Enna e provincia Tele +2
68 V Monte Veneretta Castelmola ME Castelmola, Taormina, fascia costiera jonica fino a Giarre, Reggio Calabria e parte della provincia Tele +2
53 O/V Monte Pellegrino Palermo PA Palermo e provincia Tele +2
45 O Pizzo Neviera Belmonte Mezzagno PA Belmonte Mezzagno Tele +2
35 O Contrada Monserrato Modica RG Modica Tele +2
28 O Monte Arcibessi Chiaramonte Gulfi RG Chiaramonte Gulfi, parte prov. di AG, CL, EN, RG Tele +2
44 O Cava d'Aliga Scicli RG Scicli Tele +2
H2 O Monte Lauro Buccheri SR Prov. di AG, CL, EN, CT, ME, RC, RG, SR Tele +2
55 O S. Elia Noto SR Noto Tele +2
H O Siracusa 2000 Siracusa SR Siracusa e provincia Tele +2
29 O Monte Bonfato Alcamo TP Alcamo, Golfo di Castellammare, prov. di AG, PA e TP Tele +2
H2 V Piana delle Forche Erice TP Trapani e provincia Tele +2
22 V Giancuzzi Valderice TP Valderice Tele +2

Si ringraziano Bruno Rescifina ed il Dott. Paolo Pizzo di Scelta Tv per la collaborazione prestata alla stesura storica dell'emittente.

I marchi citati e i loghi riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

 

Pagina aggiornata al 29 Ottobre 2008