TMC Tele Monte Carlo

Ragione sociale Tv Internazionale S.p.A.
Indirizzo

Piazza della Balduina, 49 - 00136 Roma

Telefono 06-355841
Fax 06-35584259
Presidente Edoardo Paster
Vice Presidente Emmanuele Milano
Inizio Trasmissioni 5 Agosto 1974
Fine Trasmissioni 23 Giugno 2001
Tipologia Nazionale

 

· Storia

Informazioni parzialmente tratte dal sito www.satellitenews.it .

 

 

Era il 5 Agosto del 1974 quando, dal centro di produzione televisiva del principato di Monaco, prendono il via le trasmissioni (in lingua italiana) di TELE MONTECARLO.

 

In quegli anni la copertura del segnale televisivo di TMC interessava soltanto le regioni del nord Italia.

 

Tra  primi a collaborare  con la rete monegasca, il giornalista Indro Montanelli con un programma di informazione chiamato “IL GIORNALE”.In quel periodo la trasmissione “UN PEU D’AMOUR, D’AMITIE’ ET BEAUCOUP DE MUSIQUE” fu una delle più seguite, condotta da Sophie e Jocelyn, che all'epoca  non parlava ancora l’italiano.

 

Il palinsesto del periodo era arricchito con i telefilm della serie “Destinazione Cosmo” (Star Trek), “Vita da Strega”, “I Forti di Forte Coraggio” ed ancora dai classici cinematografici con l’appuntamento serale delle 21.00.

 

Vanno anche ricordatele trasmissioni “PAROLIAMO” con la giornalista Lea Pericoli  e  “BUGZUN” con Robertino dj di Radio Monte Carlo.

 

Nel 1980 Gianfranco Funari debutta col suo primo programma, “TORTE IN FACCIA”.

 

Il 18 marzo 1982 la RAI-TV acquisì  il 10%  dalla proprietà franco-monegasca fondatrice dell'emittente.

 

Il 4 agosto 1985 l’emittente televisiva fu acquistata al rimanente 90% dai proprietari brasiliani  (REDE GLOBO) modificando il logo identificativo di rete con quello del potente canale brasiliano.

 

Da allora, la copertura del segnale di TMC si andra’ espandendo su tutto il territorio nazionale mediante accordi (syndication) con le piu’ importanti televisioni regionali italiane.

 

Il palinsesto TMC inizio’, quindi, a riempirsi di programmi  brasiliani (trasmessi in versione italiana), tra i tanti vanno ricordate le telenovelas  “DOPPIO IMBROGLIO”, “GABRIELA”, “HAPPY END”, “ TERRE SCONFINATE”, “DANCIN'  DAYS”,  “ÁGUA VIVA”,”POTERE”, “MAMMA VITTORIA”,   “GIUNGLA DI CEMENTO”, “IL CAMMINO DELLA LIBERTA’ “, “ADAMO CONTRO EVA” e i serials  “SCACCO ALLA MAFIA”, “SOCIETA’ A IRRESPONSABILITA’  ILLIMITATA”, “TRIS DI CUORI”.

 

Inoltre ogni anno la programmazione della rete veniva arricchita con la messa in onda dei festeggiamenti legati al “Carnevale di Rio de Janeiro”.

 

Anche la parte grafica di TMC subisce profonde modifiche inserendo alcune sigle e bumpers originali di REDE GLOBO.

 

Nel 1990 la societa’ REDE GLOBO cede il 40% del capitale alla FERRUZZI FINANZIARIA dell’imprenditore Raul Gardini mentre nel 1993 la Ferruzzi completa l'acquisizione dell'emittente inserendo il dott. Emmanuele Milano come direttore generale del network.

 

In questo periodo TMC non sembra possedere una linea editoriale identificabile, nonostante non mancassero delle ottime produzioni nella programmazione come “TESTE di GOMMA”, “BANANE” (trasmissione comica con Fabio Fazio, Gioele Dix, Paolo Hendel, Maria Amelia Monti, Silvio Orlando, David Riondino) e per non dimenticare le tante dirette (e non) sportive.

 

Svariati i personaggi  che si succedono nella piccola tv da Luciano Rispoli con il programma  “Ho fatto 13!!!”  a Mino Damato con “I.T.” e  Loretta Goggi  con la sua “ FESTA di COMPLEANNO”.

 

Debuttano, inoltre, volti che diventeranno popolari dopo alcuni anni come Alessia Marcuzzi  e Tiberio Timperi (speaker del notiziario di rete).

 

Tra il  92-93 il palinsesto si arricchisce di nuove produzioni  come: “LA PIU’ BELLA SEI TU”, il “TAPPETO VOLANTE” di Luciano Rispoli, “T.R.I.B.U.” di Gegè Telesforo e la trasmissione dedicata al mondo dell’agricoltura “VERDE FAZZUOLI” di  e con il citato Federico Fazzuoli.

 

Le trasmissioni sportive, comunque, sono il piatto forte della rete monegasca.

 

Il canale, infatti, potendo usufruire della diretta Tv in quanto estero e membro dell'Eurovisione, manda in onda gli incontri di calcio degli EUROPEI e dei MONDIALI, le regate di vela “AMERICA's CUP” e lo SCI alpino.

 

Enorme successo, della programmazione sportiva, lo riscosse “GALAGOL” trasmissione che nel ‘90 vide l'esordio della giovanissima Alba Parietti e di un’altrettanto giovane Massimo Caputi che, in seguito, diventerà telecronista facendo coppia fissa con l'ex calciatore Giacomo Bulgarelli.

 

Nel corso del  ‘93 Sandro Curzi  fu’ nominato direttore delle news di TMC mentre nel ‘94 dalla Rai approda il conduttore giornalista Corrado Augias che dara’ vita, tra l’altro, ad una striscia quotidiana di approfondimento dopo il tg e al settimanale culturale dal titolo ”DOMINO”.

 

La precaria copertura del segnale ed un mercato pubblicitario monopolizzato dai network di Berlusconi  furono le cause principali  per TMC che non le permisero di imporsi  al grande pubblico italiano.

 

Nell'estate del 1995 l'imprenditore Vittorio Cecchi Gori acquisisce l’emittente nel tentativo di creare un terzo polo televisivo che contrastasse il duopolio RAI-MEDIASET.

 

A questo punto a TMC verra’ affiancata l'altra rete (di proprietà Cecchi Gori) VIDEOMUSIC,  ri-battezzata in un secondo periodo TMC2.

 

Pochi mesi dopo gli ascolti della rete iniziano ad essere rilevati dall'Auditel.

 

Sotto la direzione di Michele Franceschelli  si cercò di  proporre un palinsesto che potesse rappresentare una reale alternativa a Rai e Mediaset.

 

Approderanno, dunque, alcuni volti noti come Marco Balestri con il programma “STRETTAMENTE PERSONALE”, Jocelyn con il game-show  “Il GRANDE GIOCO DEL MERCANTE IN FIERA” e la striscia “SE IO FOSSI SHERLOCK HOLMES” (mentre Paola Saluzzi, Toto Cutugno, Gianfranco D'Angelo insieme a una banda di comici proporranno lo spettacolo di varietà  “RETROMARCH”, un remake di Drive in)  ed ancora Luciano Rispoli  con “TAPPETO VOLANTE” (uno dei  grandi successi di TMC) cercheranno di aumentare gli ascolti della rete.

 

Fu creata, sempre in quel periodo, la striscia pomeridiana dedicata ai ragazzi dal titolo “ZAP ZAP TV" condotta da Marta Iacopini ed in onda tutti i giorni alle 18,00 che ripropose varie serie di cartoni animati già trasmesse come “Galaxy Express 999” o "Sampei" ma anche il cartone animato amato da milioni di ragazzine “Bia, la sfida della magia”.

 

Nel 1996 la rete si aggiudicò i diritti del campionato di calcio italiano di serie A, sottraendoli alla Rai, non arrivando pero’ a fornire in tempo alla Lega Calcio le varie fideiussioni bancarie a garanzia del pagamento dei diritti.

 

Dopo una serie di ricorsi ed accordi a TMC venne concessa l’autorizzazione a trasmettere la visione dei gol del campionato in fascia preserale ridotta   in diretta  concorrenza con i telegiornali che potevano trasmetterli ugualmente.

 

Sul fronte calcistico TMC tento’ di porre rimedio con la trasmessione del trofeo internazionale ”COPPA D’AFRICA".

 

Punti di forza nella programmazione sportiva del periodo furono  “IL PROCESSO DI BISCARDI” del lunedì sera (spostato nel frattempo da TMC2 alla rete ammiraglia), e “GOLEADA” con Massimo Caputi.

 

Nel 1996  l’emittente acquisto’ il diritto a trasmettere alcuni cartoni animati di Cartoon Network che vennero inseriti in un contenitore giornaliero condotto da Emanuela Panatta e Beppe Rispoli.

 

Il 12 febbraio 1997, per la prima volta in Italia, una rete privata mando’ in onda e in esclusiva una partita di calcio della Nazionale Italiana valida per la qualificazione ai campionati mondiali “INGHILTERRA-ITALIA”.

 

Il successo di pubblico ottenuto, in termini di ascolto, fu’ enorme.

 

Nel 1997 ritornò Wilma De Angelis, volto storico dell'emittente ed ex conduttrice negli anni ’80 della rubrica di cucina “SALE, PEPE e ... FANTASIA”, con il programma intitolato “DUE COME VOI” con la collaborazione di Benedicta Boccoli.

 

Ennesimo ritocco al palinsesto avverra’ nel ’98.

 

Grazie a questo cambiamento editoriale  arrivarono Ilaria Moscato con il contenitore del mattino “CASA, AMORE e FANTASIA” e Diego Dalla Palma con “QUESTIONE DI STILE” mentre Alain Elkann fu’ promosso conduttore di un talk show domenicale “IL CAFFE’ DELLA MATTINA” che contrapponeva discussioni di un salotto chic a quelle di un bar popolare.

 

Successivamente anche Antonio Lubrano accettò di passare al canale diventando direttore del telegiornale TMCNEWS e conducendo la striscia quotidiana di servizio “CANDIDO”.

 

Biagio Agnes, nel frattempo, fu’ nominato direttore generale ma, oltre a riproporre lo storico programma “CHECK-UP” con Annalisa Manduca, non riuscì a risollevare il palinsesto poco competitivo.

 

L'emittente fu’, quindi, affidata a Rita Rusic, moglie di Vittorio Cecchi Gori e produttrice cinematografica.

 

Nel 1999 viene chiuso il centro di produzione di Monte Carlo e da quel  momento le trasmissioni verranno diffuse da Roma.

 

Nel 2001 Cecchi Gori fu’ costretto a cedere TMC e TMC2 alla societa’ Seat Pagine Gialle, del gruppo TELECOM ITALIA.

 

Il 24 giugno dello stesso anno TELE MONTECARLO si  trasformera’ in LA 7.

 

In Sicilia le emittenti che hanno ripetuto i programmi di TELEMONTECARLO sono state Antenna Sicilia per la Sicilia orientale fino ad Agrigento e T.G.S.2  TeleGiornale di Sicilia per quella occidentale.

 

 

· Evoluzione del marchio di Telemontecarlo

 

Logo utilizzato nelle prime trasmissioni italiane degli anni '70 nel nord Italia.

 

Logo utilizzato nel periodo sotto la gestione di Rede Globo.

 

Logo utilizzato nel periodo sotto la gestione di Cecchi Gori.

 

· Canali utilizzati

 

CH Pol Impianto Comune Prov. Copertura Acquisito da Ceduto a
36 V Rupe Atenea Agrigento AG Agrigento e provincia TGS 2 Tele Giornale di Sicilia Mtv Italia
55 O Rupe Atenea Agrigento AG Agrigento e provincia Antenna Sicilia La 7
65 O Contrada Vitalla Caltabellotta AG Caltabellotta TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
47 O Monte Cammarata Cammarata AG Parte delle prov. di AG, CL, EN, PA, RG, e TP TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
31 O Contrada Bastianedda Canicattì AG Canicattì TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
56 O Castello di Chiaromonte Naro AG Naro Antenna Sicilia La 7
24 V Capo S. Marco Sciacca AG Sciacca TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
44 O Poggio Giache Villaseta AG Agrigento e provincia TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
H V Monte S. Giuliano Caltanissetta CL Caltanissetta e provincia Antenna Sicilia La 7 DTT Mux A (MBOne)
53 O Monte S. Giuliano Caltanissetta CL Caltanissetta e provincia Antenna Sicilia La 7
43 O Monte Colla Castiglione di Sicilia CT Castiglione di Sicilia Antenna Sicilia La 7
49 O Contrada Carminello Valverde CT Catania, parte delle prov. di CT, EN, ME, RC e SR Antenna Sicilia La 7
35 O Monte Salvo Enna EN Enna e provincia Antenna Sicilia La 7
57 O Contrada S. Giovanni Nicosia EN Nicosia Antenna Sicilia La 7
45 O Contrada Montagna - Monte Calvario Valguarnera Caropepe EN Valguarnera Caropepe Antenna Sicilia La 7
45 V Monte S. Martino Capo d'Orlando ME Capo d'Orlando, fascia costiera tirrenica messinese da S. Stefano di Camastra fino a Gioiosa Marea Antenna Sicilia La 7
22 V Contrada La Francese Castelmola ME Fascia costiera jonica da Messina fino a Giarre, parte della costa calabra, Reggio Calabria Antenna Sicilia La 7
26 O Monte Abate Cesarò ME Cesarò, San Fratello Antenna Sicilia La 7
30 O Gioiosa Vecchia Gioiosa Marea ME Gioiosa Marea Antenna Sicilia La 7
66 O Monte Trino Milazzo ME Milazzo, fascia costiera tirrenica messinese da Gioisa Marea fino a Spadafora Antenna Sicilia La 7
33 O Monte Kalfa Roccafiorita ME Roccafiorita Antenna Sicilia La 7
F V Cozzo di Castro Altofonte PA Altofonte, Giacalone, Mondello, Monreale, Palermo, Pioppo TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
54 O Costa Estremole Isola delle Femmine PA Capaci, Carini, Isola delle Femmine, Villagrazia di Carini, Torretta, Punta Raisi TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7 DTT Mux A (MBone), ora a Costa Nuova - Cinisi
45 V Contrada Costa Zita Marineo PA Marineo, parte della prov. di PA TGS 2 Tele Giornale di Sicilia

La 7

31 V Cozzo Bizzollelli Misilmeri PA Misilmeri TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
61 V Piazza Mondello Mondello-
Palermo
PA Addaura, Mondello TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
50 O Monte Pellegrino Palermo PA Palermo e parte della provincia TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
64 O Via Plauto Sferracavallo-Palermo PA Borgata marinara di Sferracavallo e Barcarello TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
40 O Monte Arcibessi Chiaromonte Gulfi RG Chiaramonte Gulfi, parte prov. di AG e RG Antenna Sicilia ???
45 O Contrada Graffetta di Sopra Modica RG Modica e zone limitrofe Antenna Sicilia ???
53 O Contrada Monserrato Modica RG Modica e zone limitrofe Antenna Sicilia La 7
57 O Contrada Rocciola Modica RG Modica Antenna Sicilia La 7
33 O Contrada Guardiola Scicli RG Scicli Antenna Sicilia La 7
51 O Monte Lauro Buccheri SR Parte delle prov. di AG, CL, CT, EN, ME, RC, RG e SR Antenna Sicilia La 7
33 O Contrada Nigra Noto SR Noto Antenna Sicilia La 7
56 O Contrada S. Elia Noto SR Noto Antenna Sicilia La 7
32 O Viale Zecchino - Torre Zeta Siracusa SR Siracusa e parte della provincia Antenna Sicilia La 7
38 O Monte Bonifato Alcamo TP Alcamo, Parte delle prov. di AG, PA e TP, Golfo di Castellammare TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
25 V S. Anna Pizzo Argenteria Erice TP Trapani città TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
55 O Piana delle Forche Erice TP Trapani e provincia TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7
57 V S. Giovanni - Casa del Clero Erice TP Valderice TGS 2 Tele Giornale di Sicilia La 7

Si ringrazia Bruno Rescifina per la collaborazione prestata alla ricostruzione storica dell'emittente e per la rielaborazione grafica.

I marchi citati e i loghi riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

 

Pagina aggiornata al 27 Settembre 2008