PAN Tv Prima Antenna Norditalia Tv

Ragione Sociale PAN TV Prima Antenna Norditalia Tv S,p,A,
Indirizzo

Uff. Amm.vi e Studi 1 : Viale Montegrappa, 26 - 27100 Pavia
Uff. Amm.vi e Studi 2 : Viale Milano Fiori (Palazzo N1) Strada 6 Milano Fiori - 20089 Rozzano (MI)

Telefono 0382-472001
02-8246131
Fax 02-8245865
Responsabile Angelo Mascheroni
Inizio Trasmissioni 29 Luglio 1984
Fine Trasmissioni Maggio 1989
Tipologia Syndication

 

· Storia

 

Il network “PAN TV Prima Antenna Norditalia – S.p.a.” nasce il 29 Luglio 1984 ad opera di un gruppo di imprenditori milanesi guidati da Angelo Mascheroni.

 

Le emittenti che costituiscono la società editrice del network, erano “NordItalia TV – S.r.l.”, “Savona TV – S.r.l.”, “R.T.A. TV – S.p.a.”, “STLP – S.r.l.”, in collaborazione di TeleMontePenice, Antenna Padana (entrambe di Pavia) e Canale 6 (Milano).

 

Le altre quote societarie erano divise, in percentuale, con TeleMondo 2000 (Toscana, Umbria, Lazio), Tele Europa (Brescia), Società Cooperativa Centro (Lecco), TeleSpazio (Liguria).

 

La sede centrale di Pan TV (uffici amministrativi e studi televisivi) era in Viale Montegrappa 26/A a Pavia, con recapito telefonico (0382) 47.20.01 mentre gli uffici amministrativi ed il centro di produzione (2 ampi studi tv) erano ubicati in viale Montegrappa 26 (ex studi di Tele Monte Penice), con recapito telefonico (0382) 47.61.42.

 

Amministratore delegato del network Francesco Metrangolo (giornalista del “Corriere della Sera”), altri componenti erano Fausto Bianchi (NordItalia TV) cui era affidata la gestione dell’alta frequenza, Renzo Pesci si occupava della produzione televisiva e dell’acquisto dei programmi e Renato Calderola responsabile di rete.

 

Lavoravano nella struttura televisiva 25 dipendenti, senza contare i consulenti ed i collaboratori esterni.

 

La società editrice, nel frattempo, acquisisce diverse stazioni locali dislocate sopratutto nel nord e nel centro Italia.

 

Le emittenti che, inizialmente, trasmettevano i programmi di PAN TV erano R.T.A.- Radio Tele Aosta (Valle d’Aosta), Antenna 3 (Piemonte), Nuova Rete (Piemonte), Imperia TV (Liguria), TeleSpazio (Liguria), Canale 6 -TVM 66 (Milano), TeleStudio Milano (Lombardia), TVL Lombardia (Milano), VideoMilano 68 (Milano), Antenna Padana (Pavia), NordItalia TV (Pavia), TeleMontePenice (Pavia),TeleMondo 2000 (Toscana, Umbria, Lazio).

 

L’area di copertura del network, a fine ’85, era ancora limitata a Piemonte, Lombardia, Triveneto, Liguria, Toscana, Emilia Romagna, Umbria e Lazio settentrionale (Roma esclusa).

 

Angelo Mascheroni, nel frattempo, per ampliare ulteriormente la copertura del network acquisisce altre frequenze e quote societarie di TeleSpazio (Lecco) e Tele Centro Lecco, Video Milano 68 (Milano), TeleStudio Milano (Lombardia), TelEuropa (Brescia) VideoComo 47 (Co) , Euro 3 Varese (Va) .

 

Nella capitale (Roma) il segnale di PAN TV arriva nel 1986 dopo un accordo con Canale 66 (Asterix 66).

 

Altri contratti, nel frattempo, erano stati stipulati con TeleScirocco (Trapani) e Tele Radio Erre (Foggia).

 

Il network dal 1° Gennaio 1986 inizia la raccolta della pubblicità nazionale tramite la propria concessionaria “Pan TV Divisione Pubblicità – S.p.a.” e con il 1° Settembre dello stesso anno entra a pieno regime il palinsesto di rete.

 

Pan TV, la TV che Ama il TU”, questo lo slogan utilizzato dal network.

 

I progetti editoriali prevedevano la copertura entro la fine del 1986 dell’intero territorio nazionale mediante l’associazione di alcune emittenti del sud Italia.

 

A Novembre del 1987 viene inaugurata la nuova sede del network in viale Milano Fiori – Palazzo N 1 – Strada 6 Milano Fiori a Rozzano (Mi); in questa occasione cambia anche il direttore di rete nella persona di Costantino Casali (sostituito l'anno dopo da Renato Caldarola).

 

PAN TV, nel 1988, grazie all’accordo con la stazione televisiva TeleSalerno 1, riesce a coprire la Campania e parte della Calabria con TRS2 Tele Radio Sud (Siderno) m,a nonostante gli sforzi della società, il network non arriverà mai a coprire le estreme regioni del sud.

 

Il palinsesto di PAN TV era suddiviso per fasce orarie e la gran parte della programmazione veniva presentata da una giovanissima Patrizia Rossetti.

 

Si iniziava al mattino con “BUONGIORNO” (dal lunedì a venerdì ore 07.00 – 08.30) contenitore di telenovelas e sceneggiati,“E ADESSO CHE SE NE SONO ANDATI TUTTI … !!! WOW !!!” (dalle 8.30 alle 12.00 e dalle 14.15 alle 16.30 con rubriche di televendite varie), "BUON APPETITO" (dalle 12.00 alle 14.00 inframezzato dal telegiornale con telefilm, sit-com, sceneggiati e telenovelas), “DIVERTIAMOCI INSIEME ” (dalle 16.45 alle 18.30 farcito di programmazione giovanile),"TUTTI INSIEME! INIZIA LO SPETTACOLO" (dalle 18.45 dopo il notiziario fino alle 21.00 con giochi a premi, miniserie e telefilm) ,"CIAK SI GIRA" (dalle 21.15 alle 22.45 con film in prima serata), "RESTATE CON NOI..." (dalle 23.00 alle 00.30 con rubriche varie, telegiornale della notte e oroscopo del giorno dopo) e "BUONANOTTE" (dalle 00.30 fino alle 7.00 dell'indomani).

 

Al sabato e alla domenica mattina, la stessa fascia oraria del programma "BUONGIORNO", era dedicata ai film per ragazzi.

 

Con l'avvicendarsi di alcuni problemi economici seguiti dall'uscita di diverse emittenti affiliate per il motivo di cui prima, PAN TV scomparirà definitivamente nel Maggio 1989.

 

Il network, con un’area di illuminazione molto ridotta, assumerà la nuova denominazione di NORDITALIA TV e, dopo diversi mesi, le frequenze saranno successivamente acquisite da Tele 90.

 

In Sicilia, nonostante la stipula del contratto di ritrasmissione con Tele Scirocco (TP), PAN TV non riuscì mai ad arrivare alla copertura regionale a causa dei problemi economici di cui sopra.

 

 

Si ringraziano la Dott.ssa Elena De Sanctis, presidente dell'Annuario Guida all'Emittenza e il Dott. Massimo Emanuelli per la collaborazione prestata nonché Bruno Rescifina per la collaborazione prestata alla ricostruzione storica dell'emittente e per la rielaborazione grafica.

I marchi citati e i loghi riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

 

Pagina aggiornata al 21 Giugno 2011