CTA Compagnia Televisioni Associate

Ragione Sociale CTA Consorzio Compagnia Televisioni Associate
Indirizzo

Via F. Denza, 15 - 00197 Roma

Telefono 06-875276 / 879077
Responsabile Mariano Volani
Inizio Trasmissioni 12 Luglio 1979
Fine Trasmissioni 31 Dicembre 1985
Tipologia Circuito nazionale

 

· Storia

12 Luglio 1979: nasce il quarto consorzio televisivo in ambito nazionale:  “C.T.A. - Compagnia Televisioni Associate”.

 

CTA diventa, di fatto, la prima syndication italiana costituita da emittenti tv collegate ciascuna ad un quotidiano locale che riuniva una TV per ogni regione, per 1 giornale le 20 regione italiane con l’obiettivo di acquistare programmi comuni idonei a valorizzare le millenarie tradizioni delle regioni italiane, come il Palio di Siena, la Regata di Venezia, gli spettacoli e le grandi manifestazioni folk sparse per l’Italia.

 

Soci fondatori della CTA sono Claudio Cesaretti, FINAUDIT Fiduciaria e di Revisione S.p.a., EDISUD S.p.a., Giornale di Sicilia (Azienda Tipografica Editoriale Siciliana), Antenna Sicilia S.r.l. , R.T.R. Radio Televisione Regionale Veneta S.p.a., S.E.R. Societa’ Editrice Romana, S.P.E. Societa’ Pubblicita’ Editoriale, S.P.I. Societa’ Pubblicita’ in Italia S.p.a., S.E.S. Societa’ Editrice Siciliana S.p.a., Teletorino S.p.a., T.V.A. Televisione delle Alpi, Video Uno S.r.l., Video Bologna S.p.a..

 

Presidente della Societa’ il cavaliere del lavoro Mariano Volani (patron di TVA Televisione delle Alpi).

 

Vicepresidenti della societa’ sono l’avv. Umberto Cuttica (gruppo FIAT) e Napoleone Jèsururm (responsabile divisione pubblicita’ e tv gruppo RIZZOLI).

 

Consiglieri erano invece Umberto Bonino, Leandro Venditti, Oscar Maestro, Claudio Cesarini, Luciano Lanfranchi, Piero Gnudi, Giuseppe Goriux, Luigi Guastamacchia.

 

La “S.P.E – Societa’ Pubblicita’ Editoriale”, la “S.P.I. – Societa’ per la Pubblicita’ in Italia” e la “Publikompass”, si occuparono della raccolta e della diffusione pubblicitaria.

 

Le fasce di trasmissione in comune comprendevano la messa in onda di programmi di altissimo successo.

 

Vi era, inoltre, al sabato sera “I Grandi Film” ciclo dedicato alle pellicole di successo del cinema italiano ed europeo con nomi del calibro di Fellini, Visconti, De Sica per citare alcuni fra i registi piu’ importanti della cinematografia internazionale.

 

Il 1978 è l’anno in cui Mariano Volani con l’ ingaggio della unità mobile del produttore Bini e la collaborazione di Giancarlo Innocenzi riesce a togliere alla RAI acquistando i diritti di ripresa e distribuzione per CTA, l’incontro di boxe per il campionato del mondo dei pesi medi MONZON – VALDES che con la sponsorizzazione dell’Aperol fu trasmesso in differita di 24 ore dalle 20 tv del circuito incontro ripreso appena 24 ore prima dalla città di Montecarlo in Costa Azzurra.


Immancabili, in un palinsesto che si rispetti, i telefilm e le telenovelas dell’ emittente televisiva brasiliana REDE GLOBO; infatti nello stesso 1978 il patron Volani importa dal Brasile 2000 puntate la più famosa telenovela "Dancing Days" con Sonya Braga, Malù Mujers, Carga Pesada, Gabriela Garofano e Canela di Jorge Amado ma a causa del rifiuto del consiglio d'ammonistrazione interna di tale telenovela viene deciso di venderla a Retequattro di MONDADORI che le utilizzerà da li a poco per un inizio fortunato di ascolti per la televisione di Segrate.

 

Le produzioni del consorzio C.T.A. venivano realizzate dal “Centro di Produzione Tv” della RIZZOLI i cui studi ed uffici erano siti a Cologno Monzese.   

 

Queste le emittenti che aderirono al consorzio: Tele Torino International (La Stampa), Telealto Milanese (Corriere di Informazione), Tivuesse (Genova), Tele Piccolo Trieste (Il Piccolo), RTR Padova (Telegazzettino), Video Bologna (Resto del Carlino), Rete A Firenze (La Nazione), Tele Aia (Perugia), Tv Centro Marche (Resto del Carlino), T.R.E. Tele Roma Europa (Roma), Video Uno (Paese Sera), Telemattino (Il Mattino), Telestudio 50 (Napoli), Antenna Sud (Gazzetta del Mezzogiorno) e Videolina.

 

Aderirono inoltre le emittenti in fase di allestimento legate ai quotidiani “Corriere della Sera”, “Il Messaggero”, “Il Tempo”.

 

CTA esce di scena dalla televisione italiana il 31 Dicembre del 1985 dopo l'uscita della Rizzoli di Tassandin per una nuova personale avventura televisiva nazionale.

 

Le emittenti che aderirono in Sicilia furono TeleGiornale di Sicilia (Giornale di Sicilia, PA) ed Antenna Sicilia (La Sicilia, CT).

 

· Foto ricordi di CTA

 

Foto video della telenovela "Povera Clara" su Antenna Sicilia (notare il marchio in alto a sinistra).

 

Locandina di presentazione della telenovela "Povera Clara" sui settimanali nazionali.

 

Si ringrazia vivamente il Dott. Massimo Emanuelli, il Dott. Mariano Volani, la Dott.ssa Elena De Sanctis nonché Bruno Rescifina per la collaborazione prestata alla ricostruzione dell'emittente e per la rielaborazione grafica.

I marchi citati e i loghi riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

 

Pagina aggiornata al 31 Gennaio 2009