Rete Alfa

Ragione Sociale Rete Alfa S.r.l.
Indirizzo Contrada Cutura - 87036 Rende (CS)
Telefono 0984-447142 / 447145
Fax 0984-447147
Responsabile Luciano Achito
Inizio Trasmissioni 23 Marzo 1985
Fine Trasmissioni 2000
Tipologia Commerciale

 

· Storia

 

L’emittente televisiva Rete Alfa, di Castrolibero (Cs), avvia ufficialmente le proprie trasmissioni il 23 Marzo 1985.

 

La sede amministrativa e gli studi di produzione erano in via Puccini 68/bis, con recapiti telefonici (0984) 85.21.57./ 85.14.85./ 45.44.45. e fax. (0984) 85.25.03..

 

Editore ed amministratore dell’emittente era Luciano Achito, mentre Luigi Troccoli era il direttore di rete, Paola Militano responsabile alla programmazione e Angela Barono responsabile del settore tecnico.

 

La diffusione del segnale, nei primi anni di attività, avviene sui canali 54 32 Uhf, mentre dal 1989 la rete televisiva si riposiziona sui canali 32 (Cosenza) – 66 (Piana Sibari) 30 (alto Ionio cosentino), 2147 (alto Tirreno cosentino) 57 Uhf.

 

Il palinsesto proponeva 11 ore giornaliere di programmazione con 4 edizioni del notiziario (ore 14.00 – 17.00 – 19.30 – 22.30) oltre a diversi programmi culturali.

 

Siamo nel 1989 quando la società editrice dell’emittente avvia, sui canali 5425 Uhf, le trasmissioni di Rete Alfa Due (chiuderà a fine ’94 per effetto della “Legge Mammì”).

 

La società editrice, nel 1990, viene rilevata da Carmelo Colonna del Centro Ortopedico Regionale (già editore di Teleuropa e Telestar).

 

Rete Alfa ottiene, nel corso del 1994, dal Ministero delle Telecomunicazioni la concessione per operare come emittente sub-regionale.

 

Una decisiva svolta vi sarà nel Marzo 1996 quando la società editrice passa sotto il controllo dei nuovi soci (al 50%) i fratelli Mario e Roberto Occhiuto (Ten – Teleuropa Network) e l’ingegnere Pato.

 

Attilio Sabato diviene il nuovo direttore responsabile di Rete Alfa.

 

Fanno capo al nuovo “Gruppo Editoriale”, tutte concentrate nella sede centrale di C./da Cutura a Rende (Cs), quattro emittenti televisive: Teleuropa Net., TeleStars, Rete Alfa e Cam Tele Tre (quest’ultima solo in termini di gestione).

 

A Dicembre dello stesso anno (’96) il socio paritario, l’ing. Pati, cede il proprio 50% delle quote azionarie ai fratelli Occhiuto che provvedono a far entrare i nuovi soci Vincenzo Nicastro (nipote di Sandro Nicastro “pioniere” dell’emittenza locale calabrese) e Antonio Gatto imprenditore calabrese nel campo del commercio (supermercati).

 

Il palinsesto dell’emittente si arricchisce gradatamente di nuove produzioni a carattere locale fra cui spiccano “Il Martedì di Rete Alfa”, gara tra i comuni della provincia di Cosenza, ideata e prodotta da Franca Chiarelli e condotta da Francesco Straticò e la rubrica itinerante “Immagini dalla Nostra Terra”.

 

All’inizio del “nuovo millennio” (2000), in seguito a problemi di carattere economico la società editrice effettua un restyling affiancando al marchio di Rete Alfa quello di TeleStars ed unificandone buona parte delle trasmissioni.

 

Attilio Sabato, nell’Agosto 2000, subentra alla direzione generale del “Gruppo” televisivo sostituendo Roberto Occhiuto nella realizzazione di nuovi progetti di rilancio delle emittenti tv.

 

Foto ricordi di Rete Alfa

 

Immagine tratta dalla trasmissione "Goal su Goal" del 1987.

 

Immagine tratta da una partita di calcio del Cosenza negli anni '80.

 

· Canali

 

CH Pol Impianto Comune Prov. Copertura Note
30 O Contrada S. Maria Trebisacce CS Albidona, Pagliara, Plataci, Trebisacce, Villapiana  
32 O Località Ortolanesi Lappano CS Acri, Altomonte, Amantea, Aprigliano, Bisignano, Carolei, Carpanzano, Casole Bruzio, Castiglione Cosentino, Castrolibero, Castrovillari, Cassano allo Ionio, Celico, Cerisano, Cervicati, Cerzeto, Cosenza, Cleto, Dipignano, Domanico, Figline Vegliaturo, Firmo, Lappano, Lattarico, Lungro, Luzzi, Marano Marchesato, Marano Principato, Mendicino, Mongrassano, Montalto Uffugo, Mottafollone, Paterno Calabro, Pedace, Piane Crati, Quattromiglia, Rende, Rose, Rota Greca, Rovito, San Benedetto Ullano, San Donato di Ninea, San Fili, San Mango, San Martino di Finita, San Pietro in Guarano, San Vincenzo La Costa, Santo Stefano di Rogliano, Saracena, Scigliano, Spezzano della Sila, Spezzano Piccolo, Torano Castello, Trenta, Zumpano  
21 O Località Randieri Amantea CS Amantea  
47 O Località Camoli Amantea CS Amantea  
54 O Serra di Budda Acri CS Acri Duglia ceduto a Rete Alfa Due
57 O Serra del Rio - Torrevecchia Bonifati CS Acquappesa, Belvedere Marittimo, Bonifati, Ceramile, Cetraro, Citino, Diamante, Nezzo, Paola, Sangineto, Torrenuova, Torrevecchia e zone limitrofe  
66 O Località S. Salvatore Spezzano Albanese CS Cassano allo Ionio, Castrovillari, Corigliano Calabro, Corigliano Scalo, Luzzi, Rossano Calabro, Rossano Stazione, Sibari, Spezzano Albanese  

Si ringrazia Bruno Rescifina per la collaborazione prestata alla ricostruzione dell'emittente.

I marchi citati e i loghi riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

 

Pagina creata il 12 Gennaio 2012

Pagina aggiornata al 12 Gennaio 2012