Tivùitalia

Ragione Sociale Tivuitalia S.r.l.
Indirizzo

Sede Amm.va e Studi : Via Lungotevere Mellini, 7 - 00193 Roma
Sede di Milano : Via S. Senatore, 6/1 - 20122 Milano

Telefono 06-3611334 / 3611335
02-89010772 / 89010844
Fax 06-3611336
02-8900987
Responsabile Angelo Samperi
Inizio Trasmissioni 4 Novembre 1985
Fine Trasmissioni inizi 2000
Tipologia Syndication

 

· Storia

 

Il 4 Novembre 1985 su iniziativa di Angelo Samperi prendono il via le trasmissioni della syndication nazionale TIVUITALIA.

 

La sede amministrativa e studi televisivi erano ubicati in via Lungotevere Mellini, 7 - 00193 Roma con telefoni 06-3611334 / 3611335 e fax 06-3611336.

 

TIVUITALIA produceva tra le quattro/cinque ore di programmi al giorno per diverse emittenti.

 

Queste le prime emittenti che si legarono alla syndication Tv (1986) : Quinta Rete (Piemonte), Telelombardia (Lombardia), R.T.R. Padova (Veneto), Canale 7 - Genova (Liguria), Tele Centro Bologna (Emilia Romagna), Tele Libera Firenze (Toscana), T.R.C.2 Tele Radio Centro Italia (Umbria), Quinta Rete Ancona (Marche), Tele Roma 56 (Lazio), Tele Mare (Abruzzo), Tele Studio 50 (Campania), Tele Regione Color (Puglia), TeleSpazio 3 (Calabria), La Voce Sarda (Sardegna).

 

Presidente della società, il sopracitato Angelo Samperi, amministratore delegato Enrico Darimpagneto, coordinatore per le emittenti del Nord-Italia Claudio Bottini; per il Centro-Sud assunse l’incarico Luigi Scotti mentre alla programmazione c'era Fabio Galimberti.

 

Fra le trasmissioni si ricordano:  “Gli SPECIALI di TIVUITALIA” rubrica scientifica, “ENERGIE” ed il notiziario “TELEDOMANI” diretto e condotto da Sandro Paternostro.

 

All'inizio degli anni '90  TIVUITALIA si trasferisce in Via dell’Industria a Fiano Romano a circa 40 Km. dalla capitale con recapito telefonico 0765 - 4571 e fax 0765 - 481113.

 

Frà il ’96 - ’97, la società del circuito televisivo entrerà a far parte del progetto editoriale “R.T.A. - Reti Televisive Associate” costituito dallo stesso Samperi in società con l’editore Francesco Grandinetti.

 

Nel nuovo millennio TIVUITALIA è stata rilevata da Raimondo Lagostena ed oggi fa parte del gruppo PROFIT.

 

Prime emittenti televisive siciliane che aderiscono alla syndication (1986) : TRM Canale 54 (ex TRM ReteDue, PA), TCI-Video 3 (CT).

 

Nel corso del 1988 troviamo affiliate Tele Rent (Palermo), TeleAcras (Agrigento), Video Siracusa (Siracusa) mentre dal 1991 troviamo Tele Sicilia Color (Catania).

 

In più c’è una sorta di secondo circuito, costituito da altre emittenti che ricevono a loro volta un pacchetto di programmi precedentemente trasmessi dalle stazioni di Tivùitalia, sotto la sigla TVI.

 

La raccolta pubblicitaria, precedentemente affidata alla “Stp”, viene gestita personalmente dal circuito stesso mediante una concessionaria interna al “Gruppo”.

 

Il circuito chiude i battenti agli inizi del 2000 nonostante fosse già stata rilevata dalla su citata PROFIT di Raimondo Lagostena per tornare nuovamente di scena, nell’Ottobre 2009.

 

Il redivivo marchio TIVUITALIA, torna a far capolino sugli schermi della Tv italiana (al circuito corrisponde anche a una dorsale che collega in rete molte regioni italiane), passando definitivamente da “PROFIT" a “SCREEN SERVICE”, via “RRD”.

 

La “SCREEN SERVICE BROADCASTING TECHNOLOGIES” ha acquisito tramite la controllata “RRD” il 49% delle quote di “TIVUITALIA - s.r.l.” salendo così dal 51% al 100% della società, proprietaria di una rete dorsale di trasmissione televisiva.

 

TIVUITALIA è un'emittente televisiva che vanta quale principale asset una rete di distribuzione del segnale (appunto la dorsale di cui sopra), in grado di trasmettere in tutto il territorio nazionale; inoltre titolare di una concessione ministeriale per la radiodiffusione televisiva in ambito locale, ad oggi esercitata attraverso quattro impianti di diffusione del segnale.

 

“Il pieno controllo di TIVUITALIA - ha commentato Antonio Mazzara, Amministratore delegato di “SCREEN SERVICE BROADCASTING TECHNOLOGIES” - permetterà al Gruppo di valorizzare, anche attraverso investimenti in tecnologia, l'asset rappresentato dalla dorsale di trasmissione e di entrare pienamente nel mercato degli operatori di rete, oltre che in quello dei fornitori di soluzioni per emittenti televisive italiane e internazionali.

 

Grazie all'integrazione di “RRD”, “SCREEN SERVICE” sta attuando un percorso volto a cogliere le nuove opportunità di crescita derivanti della digitalizzazione della rete, sia in termini di configurazione strategica che di offerta”.

 

Di recente Tivùitalia, società del Gruppo Screen Service ha depositato presso il Dipartimento per le Comunicazioni del Ministero dello Sviluppo Economico l'integrazione alla “Dichiarazione di Inizio di Attività” (DIA) come operatore televisivo nazionale.

 

Negli ultimi mesi, Screen Service, attraverso la controllata Tivùitalia (titolare di una concessione ministeriale per la radiodiffusione televisiva in ambito locale) ha proseguito nella strategia di acquisizione di impianti di diffusione televisiva sul territorio nazionale, raggiungendo una copertura di circa il 57% della popolazione, pari a 32 milioni di abitanti.

 

Per effetto della legge 03/05/2004 n.112, richiamata dal DLGS 31/7/2005 n°177 (testo unico della radiotelevisione) e riconfermata anche dal recentissimo DLGS 15 marzo 2010 n° 44 sull’esercizio dell’attività televisiva (cd. Decreto Romani), Tivùitalia ha quindi acquisito lo status giuridico di autorizzato generale per l’attività di operatore di rete televisiva in ambito nazionale (MUX).

 

Tivùitalia si pone come network provider per la veicolazione di programmi di terzi interessati a trasmettere i propri contenuti sull’intero territorio italiano.

 

Dal 12 Agosto 2010 il circuito nazionale ha acquisito le frequenze di Canale 33 (PA) iniziando, così, la sua digitalizzazione in Sicilia.

 

 

· Evoluzione del marchio di Tivuitalia

 

Logo utilizzato per la pubblicità sui giornali specializzati e, in parte, sul video.

 

Locandina pubblicitaria sulle riviste di settore.

 

Logo utilizzato in video dal 1986 al 1993.

 

Logo utilizzato dal 1993 sui giornali specializzati.

 

Logo utilizzato in video dal 1993 fino alla sua scomparsa dai teleschermi italiani.

 

Screenshot inizi anni '90 con il logo elettronico in basso sulla sinistra.

 

Screenshot con il logo attuale della PROFIT.

 

· Canali digitali attuali

CH Pol Impianto Comune Prov. Copertura Note
51 O Monte Malvizzo Favara AG Favara e zone limitrofe  
51 O Monte Pellegrino Palermo PA Palermo e parte della provincia fino a Capo d'Orlando  
51 O/V Pizzo Neviera Belmonte Mezzagno PA Belmonte Mezzagno  
51 V Contrada Costa Zita Marineo PA Bolognetta, Marineo, Misilmeri  
51 O Via S. Demetrio Carlentini SR Carlentini, Lentini, prov. di CT, SR  
51 O Contrada Pagliarelli Scicli RG Scicli  
51 O Monte Lauro Buccheri SR Prov. di AG, CL, CT, EN, ME, RC, RG, SR, Isola di Malta  
51 O Monte Bonifato Alcamo TP Alcamo, Golfo di Castellammare, parte prov. di AG, PA e TP  
51 V S. Anna Pizzo Argenteria Erice TP Trapani e provincia  

 

 

· Canali analogici spenti

CH Pol Impianto Comune Prov. Copertura Ceduto da
38 O Monte Malvizzo Favara AG Favara e zone limitrofe Sicilia Tv
33 O Monte Pellegrino Palermo PA Palermo e parte della provincia Canale 33
31 O/V Pizzo Neviera Belmonte Mezzagno PA Belmonte Mezzagno Canale 33
65 V Contrada Costa Zita Marineo PA Bolognetta, Marineo, Misilmeri Canale 33
26 O Via S. Demetrio Carlentini SR Carlentini, Lentini, prov. di CT, SR Blu Tv
35 O Contrada Pagliarelli Scicli RG Scicli Blu Tv
66 O Monte Lauro Buccheri SR Prov. di AG, CL, CT, EN, ME, RC, RG, SR, Isola di Malta Blu Tv

 

· Canali analogici ceduti

CH Pol Impianto Comune Prov. Copertura Emittente Ceduto a
21 O Poggio Giache Villaseta AG Agrigento e provincia Teleacras  
29 O Rupe Atenea Agrigento AG Agrigento e provincia Teleacras  
60 O Monte Cammarata Agrigento AG Prov. di AG, CL, EN, PA, RG e TP Teleacras  
65 O Tetto Sede Catania CT Catania città TeleSiciliaColor Video Regione
76 V Contrada Carminello Valverde CT Catania e provincia, prov. di CL, EN, ME, RC, RG, SR TCI Video 3 spento
38 O Contrada Carminello Valverde CT Catania e provincia, prov. di CL, EN, ME, RC, RG, SR TCI Video 3 Rai Mux B
43 O Contrada Carminello Valverde CT Catania e provincia, prov. di CL, EN, ME, RC, SR Tele Sicilia Color Mediaset 2
66 O Contrada Carminello Valverde CT Catania e provincia, prov. di CL, EN, ME, RC, SR TCI Video 3 Mediaset 1
67 O Unid Unid CT Catania TCI Video 3 TMC 2, Mtv Italia
73 O Unid Unid ME Messina TCI Video 3 spento
34 O Monte Pellegrino Palermo PA Palermo e parte della provincia Tele Rent Rete Mia, Hse, Canale D e, in ultimo, Mediaset 3
54 O Monte Pellegrino Palermo PA Palermo e parte della provincia TRM Canale 54 TRM
28 O/V Fortino di Pentimele Reggio Calabria RC Reggio Calabria, costa ionica messinese TCI Video 3 Rai Mux B (portato a Contrada Pirarelli, Calanna)
24 V Monte Scrisi Scilla RC Scilla, costa ionica messinese TCI Video 3 Canale 5
22 O Monte Lauro Buccheri SR Prov. di AG, CL, CT, EN, ME, RC, RG, SR, Isola di Malta TCI Video 3 Rai Mux A
40 O Unid Unid SR Siracusa Video Siracusa spento
44 O Viale Zecchino - Torre Zeta Siracusa SR Siracusa e provincia Video Siracusa Blu Tv
47 O/V Via Italia Siracusa SR Siracusa città TCI Video 3 Rete Mia, Hse, Canale D, Mediaset 2
55 O Viale Zecchino - Torre Zeta Siracusa SR Siracusa e provincia TCI Video 3 La 7 Dahlia Tv

Si ringraziano la Dott.ssa Elena De Sanctis, presidente dell'Annuario Guida all'Emittenza, e Bruno Rescifina per la collaborazione prestata alla ricostruzione storica del circuito e per la rielaborazione grafica.

I marchi citati e i loghi riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

 

Pagina creata il 3 Dicembre 2010

Pagina aggiornata al 12 Novembre 2012