DMax

Ragione Sociale Discovery Italia S.r.l.
Indirizzo Via Uberto Visconti di Modrone, 11 - 20122 Milano
Telefono 02-36006400
Fax 02-36006401
Responsabile Laura Carafoli
Sito WEB www.dmax.it
E-Mail redazione@dmax.it
Tipologia Nazionale

 

· Storia

 

Edito dalla “Discovery Italia - S.r.l.”, di proprietà della “Discovery Communications”, debutta ufficialmente sui teleschermi italiani il 10 Novembre 2011 il nuovo canale DMAX, ultimo in ordine di tempo.

 

Un passo indietro, adesso, per alcuni cenni storici inerenti il gruppo editoriale “Discovery” che nasce da un’intuizione di John Hendricks, negli Stati Uniti, nel lontano ‘82.

 

In Italia, infatti, prima dello sbarco di “Discovery Network” avvenuto nel 1997, non c’era mai stato un canale dedicato ai documentari.

 

All’epoca, la sua introduzione venne ritenuta non facile perché si rivolgeva ad un pubblico con un grado di istruzione molto elevato.

 

Si era partiti dalla classica forma di intrattenimento didattico per cui i documentari, considerati da sempre “fratelli minori” dei film, erano inizialmente abbastanza noiosi, per evolversi successivamente verso produzioni altamente spettacolari e coinvolgenti.

 

L’impero editoriale “Discovery Network” è presente in Germania, Austria, Svizzera, Regno Unito ed Irlanda.

 

In Italia, il “gruppo” è stato fra i pionieri di questo genere con Discovery Channel ed altri canali presenti su Sky e Mediaset Premium.

 

La “Discovery Italia - S.r.l.” è presente, nel nostro Paese, con cinque canali disponibili esclusivamente sulla piattaforma satellitare Sky Italia (Discovery Channel, Discovery Science, Discovery Travel&Living, Real Time+1, Animal Planet), oltre a Real Time (presente free sul dtt e su TivùSat) ed all’ultimo arrivato DMAX.

 

DMAX primo canale di “factual - entertainment” a taglio maschile, già testato in altri Paesi, si rivolge ad un pubblico over 30 ed è posizionato sul numero 52 (lcn) del telecomando.

 

Il “factual”, come riferisce la vice presidente Antonella d’Errico (Channels Southern Europe per Discovey), “è un genere televisivo che conquista il pubblico perché è leggero e fresco senza essere vacuo e lascia sempre qualcosa agli spettatori”.

 

DMAX offre, al proprio pubblico, un intrattenimento di qualità dal sapore internazionale con argomenti che spaziano dai motori, al pop anthropology ed investigativo, alla natura, divenendo a tutti gli effetti l’equivalente maschile di quel che rappresenta il canale Real Time per il target femminile.

 

Il compito del canale è quello di rafforzare la strategia di distribuzione in Italia offrendo agli investitori pubblicitari un portafoglio equilibrato sopratutto dal punto di vista del target.

 

DMAX, a differenza di Real Time, è l’unico canale che offre un mix di docu-realities, reportage e clip show esclusivamente dedicati al pubblico maschile.

 

Direttore di rete Laura Carafoli.

 

In palinsesto troviamo: “Armi d’Elite” documentario sul funzionamento delle armi più innovative in dotazione agli eserciti militari; “1000 Modi per Morire” serie tv che analizza le morti più strane, assurde e sfortunate; “Bear Grylls: l’Ultimo Sopravvissuto” famosissima serie che dispensa consigli per sopravvivere nelle situazioni più estreme; “Top Gear USA” dove Adam Ferrara, Tanner Foust e Rutledge Wood esplorano il mondo delle quattro ruote “made in USA”; “Street Customs” dove Ryan Friedlinghaus accoglie celebrità di Hollywood e star della musica, nell'officina di "car tuning" più famosa della tv; “Ross Kemp: Mondo Criminale” inchieste condotte da Ross Kemp dove ci fa conoscere spietati criminali internazionali mettendo in luce le alleanze fra le varie organizzazioni; “Campioni Sempre” dove DMAX e Sportweek insieme vanno alla scoperta delle leggende dello sport mondiale; “Megacostruzioni” dove l’architetto Danny Forster gira il mondo per scoprire le strutture più incredibili del pianeta e i progetti architettonici più ambiziosi e stupefacenti dei nostri tempi; “Milano City Tattoo” un grande “tattoo-studio” con galleria d’arte dove troviamo disegni originali, libri rari, artisti di fama e ospiti internazionali; “La Ink” con Kat Von D, dove la moda, la trasgressione, il fascino, le atmosfere rock e il divertimento la fanno da padrone; “Lavori Sporchi” serie tv in cui Mike Rowe attraversa in lungo ed in largo gli Stati Uniti pronto a cimentarsi nelle occupazioni più strane ed inimmaginabili; “Cacciatori di Tesori” qui alcuni professionisti dello scavo che setacciano giardini e campi alla ricerca di tesori che giacciono sepolti; “Fuori in 72 Ore” reality dove un’automobile viene letteralmente paracadutata nei luoghi più remoti del pianeta e Gary Humphrey e Bill Wu devono trovarla e riportarla a casa; “Grandi Predatori” documentari in cui astuzia, velocità, gioco di squadra, sesto senso sono alcuni trucchi delle prede per difendersi e battere i grandi predatori; “Dynamo: Magie Impossibili” dove vediamo al lavoro il grande Dynamo, illusionista che ha stregato il mondo con le sue magie shock.

 

· Canali

 

CH Pol Impianto Comune Prov. Copertura Note
47 O Rupe Atenea Agrigento AG Agrigento e provincia Mux TIMB 1
47 O Monte Cammarata Cammarata AG Prov. di AG, CL, EN, PA, RG, SR, TP Mux TIMB 1
47 O Monte S. Giuliano Caltanissetta CL Caltanissetta e provincia Mux TIMB 1
47 O Contrada Carminello Valverde CT Prov. di CT, EN, ME, RC, RG, SR Mux TIMB 1
47 O Monte Salvo Enna EN Enna e provincia Mux TIMB 1
47 V Monte Scrisi Scilla RC Prov. di ME, RC Mux TIMB 1
47 O/V Monte Pellegrino Palermo PA Palermo e gran parte della provincia fino a Capo d'Orlando Mux TIMB 1
47 O Monte Lauro Buccheri SR Prov. di AG, CL, CT, EN, ME, RC, RG, SR, Isola di Malta Mux TIMB 1
47 O Piana delle Forche Erice TP Trapani e provincia Mux TIMB 1

DMAX è ricevibile attraverso il satellite Hot Bird 13B (ex 6) 13° Est Freq. 11.541 GHz Pol. V SR 22.000 FEC 5/6, dal satellite Hot Bird 13C (ex 7) Freq. 11.240 GHz Pol. V. SR 27.500 FEC 3/4 e dal satellite Eutelsat 12 West A 12.5 Ovest Freq. 12.718 GHz Pol. H. SR 36.510 FEC 5/6.

Si ringrazia Bruno Rescifina per la collaborazione prestata alla ricostruzione dell'emittente.

I marchi citati e i loghi riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

 

Pagina creata il 2 Dicembre 2012

Pagina aggiornata al 2 Dicembre 2012