Canale Italia

Ragione Sociale Canale Italia S.r.l.
Indirizzo Via A. Pacinotti, 18 - 35030 Rubano (PD)
Telefono 049-8733111
Fax 049-8733190
Responsabile Lucio Garbo
Sito WEB www.canaleitalia.tv
E-Mail canaleitalia@canaleitalia.tv
Tipologia Nazionale

 

· Storia

 

Informazioni tratte dal sito www.canaleitalia.tv

 

 

Canale Italia nasce nel 1976 con lo storico nome di Serenissima Televisione.

 

L’idea imprenditoriale è di un pool di soci, ma l’anima pulsante dell’operazione è dell’attuale Presidente Lucio Garbo.

 

Canale Italia diventa la prima televisione del Veneto, ma soprattutto si distingue per essere la televisione della gente.

 

In pochi anni, attraverso l’acquisizione della prima televisione del Friuli Venezia Giulia e la prima televisione del Trentino Alto Adige e di numerosi altri canali, la copertura è estesa a tutto il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, il Trentino Alto Adige, parte dell’Emilia Romagna e della Lombardia.

 

Canale Italia ha sempre puntato sulla copertura capillare delle zone illuminate e nel solo triveneto vanta ben 80 canali.

 

Canale Italia è la Tv privata più grande d’Italia dopo le reti Mediaset.

 

Nata nel 1976 con il nome di Serenissima Televisione, Canale Italia ha esteso la propria copertura partendo nel 1976 dalle province di Padova e Venezia, fino a raggiungere le attuali 11 regioni.

 

Veneto, Friuli Venezia Giulia, Trentino Alto Adige, Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Puglia e Calabria, illuminate grazie ad oltre 300 ripetitori ed altrettanti canali.

 

L'obiettivo di Canale Italia è sempre stato quello di essere una Tv per la gente.

 

Evidenza di ciò la si trova sia nell’animo informativo che commerciale dell’emittente.

 

Gli spettatori come diretti attori nella crescita di Canale Italia, visti come risorsa indispensabile per la propria affermazione editoriale e per lo sviluppo economico dei propri clienti.

 

Canale Italia ora è più di 1.000.000 di spettatori al giorno, oltre 10.000 clienti soddisfatti, 24 ore di diretta giornaliere, oltre 100 ore di informazione alla settimana.

 

Nel 2002 inizia la svolta.

 

L’obiettivo è quella di creare una televisione terrestre per il nord Italia e centro Italia, che abbia una linea editoriale democratica e pluralista, ma che sia in grado di fare opinione.

 

Dapprima viene acquisita l’Emilia, dopo 10 mesi Lombardia, parte del Piemonte, Liguria e Toscana.

 

Ad Aprile 2004 Roma ed il Lazio e a fine anno Valle d'Aosta e Piemonte.

 

Nel 2005 comincia l'espansione al sud con l'ingresso di Puglia e Calabria.

 

Il marchio storico dell’emittente è stato modificato da Giugno 2004 in CANALE ITALIA grazie ad un sondaggio popolare.

Canale Italia dispone di 4500 mq di sede con 8 studi televisivi.

 

Entro il primo semestre del 2005 saranno pronti altri nuovi studi televisivi di 8000 mq, tutti indirizzati all’auto produzione, posizionando l’emittente come il più grande ed avanzato centro di produzione televisivo del centro nord Italia.

 

L’obiettivo di far diventare Canale Italia la più forte realtà televisiva indipendente Italiana che possa fregiarsi di fare veramente opinione è una concreta realtà.

 

In Calabria le emittenti che fanno parte del circuito nazionale sono RTC TeleCalabria e Azzurra Tv.

 

 

· Canali digitali calabresi

 

CH. Pol. Impianto Comune Prov. Copertura Note
46 O Corso Emanuele Diamante CS Diamante Mux Canale Italia
46 O Timparello Lappano CS Altomonte, Aprigliano, Carolei, Carpanzano, Casole Bruzio, Castiglione Cosentino, Castrolibero, Castrovillari, Celico, Cerisano, Cervicati, Cerzeto, Cosenza, Dipignano, Domanico, Figline Vegliaturo, Firmo, Lappano, Lattarico, Lungro, Marano Marchesato, Marano Principato, Mendicino, Mongrassano, Montalto Uffugo, Mottafollone, Paterno Calabro, Pedace, Piane Crati, Rende, Rose, Rota Greca, Rovito, San Benedetto Ullano, San Donato di Ninea, San Fili, San Martino di Finita, San Pietro in Guarano, San Vincenzo La Costa, Santo Stefano di Rogliano, Saracena, Scigliano, Spezzano della Sila, Spezzano Piccolo, Torano Castello, Trenta, Zumpano Mux Canale Italia
46 O Contrada Commaroso Roseto Capo Spulico CS Acri, Amendolara, Calopezzati, Caloveto, Cariati, Corigliano Calabro, Cropalati, Crotone, Matera, Mandatoriccio, Paludi, Roseto Capo Spulico, Rossano, Terravecchia, costa ionica delle province di Cosenza, Crotone e Matera Mux Canale Italia
46 O Serra Immella S. Giovanni in Fiore CS S. Giovanni in Fiore Mux Canale Italia
46 O Località S. Salvatore Spezzano Albanese CS Cassano allo Ionio, Castrovillari, Corigliano Calabro, Corigliano Scalo, Luzzi, Rossano Calabro, Rossano Stazione, Sibari, Spezzano Albanese  
46 O Monte Eremita Carlopoli CZ Bianchi, Carlopoli, Colosimi, Pedivigliano, Decollatura, Soveria Mannelli Mux Canale Italia
46 V Via Vico Primo Filanda Catanzaro CZ Catanzaro e provincia Mux Canale Italia
46 O Cimitero - Via Sila piccola Cropani CZ Costa ionica settentrionale della provincia di Catanzaro Mux Canale Italia
46 O Monte Contessa Jacurso CZ Borgia, Briatico, Caraffa di Catanzaro, Catanzaro, Cessaniti, Cicala, Cortale, Cosoleto, Curinga, Delianuova, Dinami, Filadelfia, Filandari, Filogaso, Francica, Gioia Tauro, Girifalco, Gizzeria, Jacurso, Lamezia Terme, Maida, Maierato, Marcellinara, Melicuccà, Miglierina, Milazzo, Mileto, Palmi, Platania, Rizzoconi, Rombiolo, Rosarno, San Costantino Calabro, San Gregorio d'Ippona, San Pietro a Maida, San Pietro di Caridà, San Procopio, Sant'Eufemia d'Aspromonte, Sant'Onofrio, Scilla, Sellia Marina, Seminara, Serrata, Sersale, Settingiano, Simeri Crichi, Sinopoli, Stefanaconi, Tiriolo, Vibo Valentia, Zambrone, Zungri Mux Canale Italia
46 V Villa Ciluzzi Stalettì CZ Borgia, Catanzaro, Golfo di Squillace, Soverato, Stalettì Mux Canale Italia
46 O Pietrapennata - Punta del Gallo Palizzi RC Africo, Ardore, Bova Marina, Bovalino, Bruzzano Zeffirio, Caraffa del Bianco, Ferruzzano, Gerace, Locri, Marina di Gioiosa Ionica, Martone, Monasterace, Roccella Ionica, Sant'Agata del Bianco, Sant'Ilario dello Ionio, Siderno, Staiti Mux Canale Italia
46 O Monte Stella Pazzano RC Bivongi, Bordingiano, Camini, Catenacci, Monasterace, Pazzano, Placanica, Stilo, Stignano Mux Canale Italia

 

· Canali analogici dismessi

 

CH. Pol. Impianto Comune Prov. Copertura Note
68 O Timparello Lappano CS Altomonte, Amantea, Aprigliano, Bisignano, Carolei, Carpanzano, Casole Bruzio, Castiglione Cosentino, Castrolibero, Castrovillari, Cassano allo Ionio, Celico, Cerisano, Cervicati, Cerzeto, Cosenza, Cleto, Dipignano, Domanico, Figline Vegliaturo, Firmo, Lappano, Lattarico, Lungro, Luzzi, Marano Marchesato, Marano Principato, Mendicino, Mongrassano, Montalto Uffugo, Mottafollone, Paterno Calabro, Pedace, Piane Crati, Quattromiglia, Rende, Rose, Rota Greca, Rovito, San Benedetto Ullano, San Donato di Ninea, San Fili, San Mango, San Martino di Finita, San Pietro in Guarano, San Vincenzo La Costa, Santo Stefano di Rogliano, Saracena, Scigliano, Spezzano della Sila, Spezzano Piccolo, Torano Castello canale proprio
70 O Cozzo Cervello Paola CS   Azzurra Tv
64 O Monte Titolo Roseto Capo Spulico CS Acri, Amendolara, Calopezzati, Caloveto, Cariati, Roseto Capo Spulico, costa ionica delle province di Cosenza, Crotone, Matera RTC TeleCalabria
65 O Via Petrosa Scalea CS   Azzurra Tv
66 O Malavicina - S. Pasquale Zumpano CS   Azzurra Tv
G V Via Vico Primo Filanda 1 Catanzaro CZ Catanzaro città RTC TeleCalabria
H V Monte Tiriolo Catanzaro CZ Badolato, Borgia, Catanzaro, Cutro, Guardavalle, Isca sullo Ionio, Isola Capo Rizzuto, Serra San Bruno, Soverato, Tiriolo, parte delle province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia DVB-T, RTC TeleCalabria
28 O Monte Scavo Catanzaro CZ Badolato, Borgia, Catanzaro, Cutro, Guardavalle, Isca sullo Ionio, Isola Capo Rizzuto, Serra San Bruno, Soverato, Tiriolo, parte delle province di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia RTC TeleCalabria
31 O Via Cimitero Andali CZ Andali RTC TeleCalabria
58 O Monte Mancuso Falerna CZ Falerna RTC TeleCalabria
39 O Contrada Cuturelle Gagliano CZ Gagliano, Catanzaro e parte della provincia RTC TeleCalabria
H O Monte Contessa Jacurso CZ Amantea, Borgia, Catanzaro, Cetraro, Cittanova, Curinga, Gioia Tauro, Isola Capo Rizzuto, Lamezia Terme, Nocera Tirinese, Polistena, Rosarno, Taurianova, Vibo Valentia RTC TeleCalabria
27 V Villa Ciluzzi Stalettì CZ Borgia, Catanzaro, Soverato, Stalettì RTC TeleCalabria
37 O Piazza Pitagora Crotone KR Crotone città e parte della provincia RTC TeleCalabria

 

Canale Italia è ricevibile attraverso il satellite Hot Bird 8 13°Est Freq. 11.843 GHz Pol. V SR 29.900 FEC 3/4.

I marchi citati e i loghi riportati appartengono ai rispettivi proprietari.

 

Pagina creata il 14 Marzo 2009

Pagina aggiornata al 22 Luglio 2014